Controsoffitti Nocivi Alla Salute

Fibra minerale, fibre minerali, lana di roccia spolverano microfibre dannose nell'aria che vengono inalata - Materiali pericolosi alla salute.

I prodotti alternativi arricchiscono le multinazionali....... e indeboliscono la nostra salute: ATTENZIONE AL DANNO BIOLOGICO
E’ vergognoso trovare installati all’interno delle strutture scolastiche educative, ospedaliere medico-sanitarie ambulatoriali, lavorazioni alimentari, vari sistemi di Controsoffittatura realizzati con materiali assolutamente non conformi, non idonei e non corrispondenti alla minima garanzia di affidabilità di un prodotto sano e durabile, lavabile, anticorrosivo ed imputrescibile. L’utilizzo delle fibre minerali, lane di roccia, materiali fibrosi e vetrosi (casomai anche di importazione asiatica) mettono a repentaglio quotidianamente l’igiene dell’ambiente e la salute dei bambini, studenti, personale docente, ammalati e personale preposto: medici, infermieri, impiegati etc. che tutto il giorno, si trovano a contatto con tali materiali che, nel tempo non offrono nessuna garanzia. Microfibre dannosissime volatili rilasciate nell’aria vengono inalate, lo stato poroso di tali prodotti li fa impregnare di tutto quanto circola nell’aria e non può più essere rimosso, lavato, disinfettato etc. Fortunatamente ora anche in Italia è stato convertito in legge il reato DANNO BIOLOGICO che coinvolge primariamente chi autorizza,installa,convalida e propone questi materiali.
Negli stati Uniti, da anni vige la legge del 
DANNO BIOLOGICO. Dopo l'obbligo alle multinazionali del tabacco di ammonire sui pacchetti di sigarette i danni provocati dal fumo,subito seguito anche qui in Italia grazie al tribunale di tutela del malato,ora gli americani primi produttori del mondo di controsoffitti a pannelli in fibre minerali sono stati costretti a riportare sui pacchi dei controsoffitti come nelle sigarette i danni irreparabili causati dall'inalazione causa spolvero di queste dannosissime microfibre volatili nell'aria. Le aziende produttrici propongono prodotti alternativi, per evitare lo spolvero delle microfibre nell’aria, sono solo puramente palliativi con rivestimenti in PVC, in lamina di alluminio, fibre di vetro ed altri prodotti per tamponare tale fenomeno, ma inevitabilmente tali rivestimenti si staccano dalle superfici incollate e si verificano i fenomeni sopra riportati.Una presa in giro!! Bisogna stare attenti agli interessi delle multinazionali estere produttori di tali prodotti che, nell’obiettivo dei loro interessi economici, trascurano la serietà e la tutela dell’individuo. Il caso ETERNIT negli anni, è stato la conferma e nessuno credeva a chi metteva in guardia verso certi rischi causati da materiali nocivi alla salute. Oggi per fortuna, tutti gli individui facenti parte della nostra società sono responsabilizzati dal loro ruolo e gli addetti ai lavori: i consulenti, i progettisti, gli ingegneri, gli architetti ed i tecnici, valutano con una coscienza diversa, al momento della scelta di un prodotto, non ammaliati dalle parolone e cifre e quote di mercato delle sirene di morte delle multinazionali estere con i loro super tecnici, convegni, newsletters, giornalini, etc. Vendono solo parole e materiali poveri inaffidabili ai limiti della legalità.
RIFLETTIAMOCI SOPRA, AIUTIAMO TUTTI A VIVERE MEGLIO.

Controsoffitti ad isole e volte sospese: ricettacolo di polvere poco igieniche
Ogni tanto si vedono in ambienti soluzioni di Controsoffitti sospesi a volte o isole flottanti a baldacchino costituite da fibre minerali, cartongessi o legni.
Oltrechè il problema legato allo spolvero delle microfibre che questi materiali rilasciano nell'aria e tali microparticelle volatili sempre in circolo nell'aria per effetto di aspiratori, ventilatori, diffusori, termoconvettori, etc..., vengono pericolosamente inalate quotidianamente dalle persone che frequentano l'ambiente.
 
Controsoffittature acustiche a volte e isole sospese: chi pulisce sopra al pannello acustico?
La domanda che poniamo ai rispettabili consulenti, progettisti, architetti, ingegneri, interior designer e alle Ausl aziende sanitarie locali sono queste:

A) SOPRA QUESTI CONTROSOFFITTI AD ISOLE O VOLTE SOSPESE, INDISCUTIBILMENTE SI DEPOSITA POLVERE E ALTRI SEDIMENTI, CHI PULISCE AL DI SOPRA DI QUESTE PANNELLATURE SOSPESE NELLA MEZZERIA DELL'AMBIENTE?

B) CON QUALE FREQUENZA E MODI E' GARANTITA LA PULIZIA E LA RIMOZIONE DI TUTTO QUANTO INEVITABILMENTE SI DEPOSITA AL DI SOPRA DI QUESTI CONTROSOFFITTI AD ISOLE GALLEGGIANTI?

C) E' PERMESSO E CONFORME CON I REQUISITI DI IGIENE E SALUTE L'APPLICAZIONE DI TALI PRODOTTI ALL'INTERNO DI LUOGHI PUBBLICI DOVE VENGONO SOMMINISTRATI CIBI, BEVANDE E/O ALTRI PRODOTTI ALIMENTARI??? Es: Ristoranti, Hotels, discoteche etc...


Suggeriamo rivolgere queste semplici domande chiarificatrici a chi propone ed installa tali soluzioni, prima di pensare al beneficio acustico ed estetico di valutare prima con onesta coscienza il prodotto a normativa di salute ed igiene ambientale.
Invitiamo i preposti addetti ai lavori ad effettuare vigilanza e verificare il rispetto delle normative di igiene nei luoghi pubblici.
L'azienda che produce e propone tali prodotti ha il coraggio di informarVi di queste serie problematiche esistenti???